Skip to content Skip to footer

Ricostruzione di strumenti storici

PIANOFORTE SETTECENTESCO
MODELLO STEIN

J. A. Stein, capostipite di una dinastia di costruttori di pianoforti, è ritenuto l’inventore del meccanismo a scappamento nella meccanica a rimbalzo (Prellmechanic) detta viennese.
Di lui e dei suoi pianoforti Mozart parla in termini entusiastici in una lettera indirizzata al padre nell’ottobre del 1777.
Il presente esemplare è una ricostruzione, su disegni e progetto di Philipp Belt, di un pianoforte originale Stein del 1782.

 

PIANOFORTE SETTECENTESCO
MODELLO WALTER

L’esemplare esposto è una ricostruzione ispirata a criteri costruttivi tardo settecenteschi di Anton Walter,  realizzata dalla casa Zuckerman.
E’ dotato di due ginocchiere (moderatore e smorzatori).

 

CLAVICEMBALO
MODELLO TASKIN

Ricostruzione di strumento a due tastiere con due registri di 8′ e uno di 4′ e registro di liuto.
La decorazione del mobile è opera di Giulia Centanin, fondatrice dell’Ente gestore del Museo

 

CLAVICEMBALO ITALIANO
MODELLO GRIMALDI

Strumento ad una tasiera con due registri di 8′ indipendenti.
Cassa in cipresso, tastiera in bosso e palissandro

 

CLAVICORDO

Modello ibrido tardosettecentesco

© 2020 Copyright by Fondazione Musicale Masiero e Centanin | All rights reserved | P.IVA 02704400288 | Designed by Audio Innova Srl